Vestizione

La sentenza della Corte di Napoli conferma gli orientamenti del Tribunale di Nola e i sanitari tra medici e infermieri patrocinati dall’Avv. Paolo Galluccio vedono ristorato il proprio diritto

Quindici minuti: questo il tempo di vestizione impiegato dagli infermieri durante il cosiddetto “cambio tuta”. Ora, una sentenza della Corte di Appello di Napoli ha confermato l’orientamento di Nola.

Circa 1500 lavoratori si sono rivolti al noto giuslavorista Paolo Galluccio – convenzionato con la Cisl Campania – per vedersi corrispondere somme a titolo di differenze retributive.

La pronuncia ha infatti stabilito che deve essere conteggiato come orario di lavoro e quindi retribuito il tempo di vestizione durante il cambio turno.

Ciò in quanto si tratta di una operazione preparatoria allo svolgimento della prestazione professionale.

La vicenda

Un gruppo di 1500 dipendenti della Asl Napoli 3 Sud, aveva fatto causa alla azienda sanitaria per vedersi riconosciuto con relativa retribuzione il tempo di vestizione.

Ebbene, i giudici, dopo aver preso in esame i regolamenti varati dall’Azienda sanitaria sull’orario di lavoro, ha riconosciuto il diritto dei lavoratori che svolgono mansioni di assistenza nei reparti e nei servizi ospedalieri, al riconoscimento di un ulteriore tempo di lavoro per effettuare le operazioni di vestizione e svestizione, quantificato in complessivi 15 minuti.

Come affermato dall’avvocato Paolo Galluccio – intervistato dal quotidiano Il Mattino – “sia il cambio abito sia il cambio turno riguardano comportamenti integrativi e strumentali all’adempimento dell’obbligazione principale, i quali appaiono funzionali ai fini del corretto espletamento dei doveri deontologici della presa in carico del paziente e della continuità assistenziale”.

Ricorda l’Avv. Galluccio che “nel rispetto della prescrizione quinquennale è ancora possibile per gli infermieri professionali e per i medici ma anche per il personale O.s.s. che lavorano per il S.S.N. agire per il riconoscimento di un periodo temporale di 15 minuti”.